La 105a edizione del Giro d’Italia, partita da Budapest il 6 maggio scorso, si è conclusa a Verona dopo 21 tappe e 23 giorni, ha coinvolto 38 città, percorso 3449,6 Km e impegnato 176 corridori. 

Dei 176 atleti, 12 hanno corso con scarpe Sidi indossando 4 differenti modelli: Shot 2, Wire 2, Sixty ed Ergo 5. 

Sidi ha concluso la Corsa Rosa con 4 vittorie di tappa, tre delle quali vinte dal leader della classifica a punti Arnaud Demare (Groupama - FDJ). Il corridore francese ha scelto Wire 2 per la conquista della maglia ciclamino. 

Realizzato con una tomaia in Microfibra Tech Pro, questo modello risulta essere molto resistente, stabile e leggero, caratteristiche che la rendono particolarmente adatta a supportare le alte velocità e gli sforzi improvvisi mentre trasferisce in maniera ottimale la potenza di pedalata contribuendo ad evitare possibili stress. 

Demare e Wire 2 hanno indossato la maglia ciclamino per 17 giorni di fila confermandosi leader della classifica dedicata ai velocisti con un bottino di 254 punti. Il velocista francese firma così la sua seconda maglia ciclamino, sfoggiata con orgoglio davanti alla platea dell’Arena tra innumerevoli sorrisi e saluti, e conclude il suo Giro d’Italia facendo visita all’headquarter di Sidi.

Tornare in maglia ciclamino al Giro d’Italia è davvero un’emozione senza fine. Ci sono stati molti momenti esaltanti durante queste tre settimane ma probabilmente la tappa di Cuneo avrà un posto speciale tra i miei ricordi. É stato un giorno incredibile, avevamo tutto pronto per un grande finale e la squadra ha fatto un grande sforzo per chiudere sulla fuga della giornata e, alla fine, eravamo tutti molto affaticati. Una vittoria collettiva che ha dimostrato quanto il team sia unito ed affiatato nell’inseguire l’obiettivo. Bellissimo.” 

Richard Carapaz e Mikel Landa hanno completato il podio che ha decretato Jai Hindley (BORA-hansgrohe) vincitore del Giro d’Italia 2022 piazzandosi rispettivamente 2o a 1’18”, e 3o a 3’24”. 

Il campione Olimpico di Tokyo 2020, e già vincitore del Giro d’Italia nel 2019, ha difeso la maglia Rosa per sei giorni per cederla poi a Hindley sulla Marmolada. Sia Carapaz che Santiago Buitrago, vincitore della 17a tappa, Ponte di Legno - Lavarone, si sono affidati al modello SHOT. Benché Richard indossi una versione personalizzata e studiata per assecondare al massimo le sue specifiche esigenze in corsa, Shot 2 è una scarpa altamente performante che tra i suoi plus vanta un’elevata resa in fase di spinta ed un tallone integrato rinforzato perfetto per prevenire possibili deformazioni a seguito di sforzi e pressioni prolungate, Il Doppio Tecno3 Flex poi, che chiude la scarpa eliminando completamente la zona di pressione sul collo del piede garantisce una micrometrica regolazione e rapido rilascio della tensione quando necessario.

Il finale all’arena di Verona è stata una vera festa per tifosi e ciclisti che ha rinsaldato ancora una volta  il rapporto tra questo sport e i luoghi che attraversa. Con le sue radici venete, Sidi è stata ancora più protagonista su un palcoscenico così suggestivo, capace di inviare a tutto il mondo una speciale cartolina dello spirito italiano più coinvolgente. 

Gli altri modelli nel gruppo

Ergo 5 (Formolo) è realizzata in Microtech Microfibra, un materiale leggero, traspirante, resistente all'acqua ed ecologico, che garantisce comfort e leggerezza. La rigidità è assicurata dalla suola Twelve Carbon Composite, creata con fibra di carbonio direttamente iniettata nella suola in nylon.

La chiusura è costituita dal robusto meccanismo brevettato TECNO-3 abbinato al Soft Instep Closure System-4, un cinturino morbido che può essere stretto su entrambi i lati per distribuire uniformemente la pressione sulla zona del collo del piede, garantendo così una maggiore sicurezza.

Sidi Sixty (Ponomar) La scarpa Sidi Sixty è stata sviluppata per celebrare sessant'anni di lavoro instancabile e appassionato, sessant'anni di successi e campioni.

Realizzata con materiali all'avanguardia e rispettosi dell'ambiente, Sidi Sixty è leggera, performante, resistente e naturalmente confortevole. La tecnologia che sta alla base di questa scarpa comprende un incredibile mix di dettagli iconici e soluzioni innovative, come il sistema di chiusura Tecno-4 con un unico rotore, che riduce il peso, offrendo una regolazione incredibilmente precisa. La leggerissima suola Vent Carbon è realizzata in fibra di carbonio che garantisce il giusto equilibrio tra rigidità e flessibilità controllata in punta. Speciali condotti d'aria integrati forniscono la ventilazione e la dispersione del calore.

Prodotto aggiunto alla wishlist con successo
Product added to compare.