COLLEZIONE DISPONIBILE PER

LINGUA

s
News

INTERNAZIONALI D'ITALIA MX: CAIROLI & SIDI SPETTACOLO ANCHE NEL ROUND 2 - Tony Cairoli imbattibile anche a Noto nella sua Sicilia

Dopo la Sardegna la Sicilia. Il circus del grande motocross con gli Internazionali d’Italia MX si sposta da un’isola all’altra ma il risultato non cambia. Il più forte è sempre Tony Cairoli e con lui Sidi.

Sulla pista di Noto (Siracusa) Tony Cairoli ha vinto la manche Supercampione che è quella più importante, ovvero la sfida risevata ai migliori 20 piloti rispettivamente della MX1 e della MX2. Tony Cairoli (KTM) in 28’39’’063, ha avuto la meglio sul francese Romain Febvre (Yamaha). Per Sidi ottimo anche il terzo posto di un bravissimo Alessandro Lupino (Kawasaki).

Al di là del risultato il pilota siciliano di Patti (Messina) qui in quella che è la sua terra natia, la Sicilia, ha nuovamente messo in mostra il suo ottimo stato di forma nei confronti degli avversari che dal 4 marzo si troverà di fronte nella battaglia per la conquista del titolo mondiale. Ricordiamo che la gara inaugurale del mondiale 2018 si terrà in Patagonia, in Argentina. Sarà da lì che per Tony Cairoli avrà inizio la caccia al titolo mondiale numero 10. Nella corsa al titolo iridato come sempre Tony potrà contare sul supporto di Sidi. Con lui ci saranno gli stivali Sidi Crossfire 3 Srs, gli stivali numeri uno per il motocross, i più vincenti in assoluto, imbattibili su ogni terreno e con ogni condizione. Non a caso sono gli stivali di Tony Cairoli.

Tornando alla gara di domenica a Noto, Tony Cairoli comunque è andato molto forte anche nella manche MX1, svoltasi in precedenza di quella Supercampione. Qui a vincere è stato Romain Febvre con Cairoli in seconda posizione dopo avere comandato a lungo la gara. Terzo il belga Jeremy Van Horebeek (Yamaha).

Nella classifica generale degli Internazionali d’Italia MX dopo i primi due round (Riola Sardo e Noto) Tony Cairoli comanda sia la classifica Supercampione con 240 punti che qulla MX1 con 220 punti. Il gran finale è in programma a Mantova, con il round 3, domenica 18 febbraio.

 

Foto ©MaxZanzani


TORNA ALLE NEWS