COLLEZIONE DISPONIBILE PER

LINGUA

s
News

CON SIDI AL TOUR DE FRANCE…PER VINCERE - I “numeri” di Sidi per la corsa più importante al mondo.

Scatta sabato da Dusseldorf, in Germania, con una crono di 14 km, l’edizione numero 104 del Tour de France. 21 tappe, dall’ 1 al 23 luglio. Saranno tre settimane impegnative e piene di emozioni e colpi di scena tra fughe, volate, grandi montagne e prove contro il tempo. 22 le squadre al via per un totale di 198 corridori. Ovviamente tra i protagonsiti in gruppo ci sono anche i corridori della grande squadra Sidi.

Sono 47 i corridori Sidi al via, distribuiti in 13 formazioni. Tre sono le squadre interamente sponsorizzate da Sidi…e che squadre. Stiamo parlando di 3 Pro Team. Il team Bahrain Merida che in Francia ha portato una squadra di attacanti. Il team Katusha - Alpecin, dove spiccano Alexander Kristoff per le volate e il solidissimo Tony Martin, il numero uno al mondo nelle crono, che è il favorito per la prima maglia gialla sabato nella sua Germania. L’Astana dove c’è grande attenzione per Fabio Aru che avrà l’onore di partire in questo Tour con la maglia tricolore di campione italiano appena conquistata. Una maglia prestigiosa che siamo certi Aru vorrà sfilarsi solo per indossare la maglia gialla. Aru sarà affiancato da corridori importanti tra cui il danese Jakub Fuglsang.

Per il giovane sardo non sarà facile, l’uomo da battere è un altro dei grandi di casa Sidi, il britannico Chris Froome che parte con il numero 1. E lui il vinciote dell’ultima edizione del Tour. L’obiettivo per Froome è indossare la maglia gialla sul podio finale di Parigi…per la quarta volta dopo il 2013, il 2015 e il 2016. Nel Team Sky oltre a Froome ci sono le calazure Sidi anche per Michal Kwiatkowski, Mikel Landa, Mikel Nieve, Sergio Henao e Luke Rowe, questo è uno squadrone fatto a posta per vincere il Tour.

Un altro che guarda alla maglia gialla e al podio di Parigi è certamente il talentuoso colombiano Esteban Chaves (Orica-Scott), che dopo i podi al Giro e alla Vuelta ora vuole tentare, per la prima volta in carriera l’assalto al Tour. Senza dimenticare l’idolo di casa Romain Bardet (Ag2r) nel 2016 vincitore di una tappa e secondo dietro a Froome sul podio finale di Parigi.

Guardando alla concorrenza i campioni Sidi dovranno guardarsi da Nairo Quintana (Movistar), Alberto Contador (Trek), Richie Porte (Bmc) e altri possibili outsider come Bauke Mollema (Trek), Alejandro Valverde (Movistar), Thibaut Pinot (Fdj).

Scorredo l’elenco dei top rider Sidi per la Grande Boucle troviamo il campione francese Arnaud Demare (Fdj) e il suo connazionale Nacer Bouhanni (Cofidis) ceti protagonsiti delle volate. Negli sprint un altro big da tenere d’occhio sara il tedesco Marcel Kittel (Quick-Step Floors). E poi tanti attaccanti: Rigoberto Uran e Pierre Rolland (Cannondale-Drapac), Matteo Trentin (Quick-Step Floors), già vincitore di due tappe al Tour, e molti altri ancora. La qualità in gruppo non manca e siamo certi che questo si tradurrà in spettacolo.    

 

Foto ©bettiniphoto.net


TORNA ALLE NEWS